Vi presento Abu Dhabi, la sorella di Dubai

Abu Dhabi é la capitale degli Emirati Arabi Uniti, ed è situata nella parte sudorientale del Golfo Persico, nella penisola Arabica. Noi siamo stati ad Abu Dhabi con bambini e abbiamo trovato la città abbastanza piacevole.

Il suo rapido sviluppo e l’urbanizzazione, assieme all’alto reddito medio della sua popolazione, hanno trasformato la città in una grande e avanzata metropoli. Anche il turismo si è rapidamente evoluto, a pari passo con l’altezza dei suoi grattacieli.

abu dhabi con bambini e serpenteSia Abu Dhabi che Dubai sono due città sfarzose, con la voglia di battere tutti i record in maniera quasi esagerata e tutte e due fanno capo alla stessa fonte di ricchezza, il petrolio. Per questo vengono definite “sorelle”.

Io, che le ho visitate entrambe, confermo che sono molto simili. Dubai la definirei un po’ più alla moda, ci sono anche più attrazioni e attività da fare, mentre Abu Dhabi ha il vantaggio di avere un mare e le spiagge più belli.

👉 Leggi il nostro articolo Dubai: il mix perfetto per tutta la famiglia 

abu dhabi spiaggia

Cosa fare e vedere ad Abu Dhabi con bambini

Abbiamo trascorso una settimana ad Abu Dhabi con bambini, durante le vacanze di Carnevale, in occasione di una vacanza in famiglia, abbinando  così la vacanza balneare alla visita della città e delle varie attrazioni.

Visitare la moschea bianca

Se siete ad Abu Dhabi dovete assolutamente dedicare qualche ora alla visita della grande moschea bianca. Grande perché, di fatto, è la più grande al mondo, bianca perché, ovviamente, è tutta bianca.

abu dhabi moschea biancaQuesta moderna moschea é stata inaugurata nel 2008 quindi é super moderna e non ha nulla di storico. Prende il nome dello Sceicco Zayed, padre della patria che è sepolto lì. Ha 80 cupole, 1000 colonne ed enormi lampadari placati d’oro. Al suo interno é presente il più grande tappeto realizzato a mano al mondo, davvero maestoso.

abu dhabi con bambini in moschea

Vi consiglio la visita dopo le 16.30h., in quanto vederla al tramonto è qualcosa di spettacolare. Sia l’ingresso che il tour guidato sono gratuiti (guida in inglese), ma il “dress code” é molto rigido. Già all’entrata vengono separati gli uomini dalle donne, non si può indossare niente di aderente, bisogna coprire caviglie e polsi e nascondere i capelli con un foulard.

Le scarpe vanno lasciate all’ingresso e in alcune zone (come la piazza centrale) non può essere calpestata dai non musulmani. E voi vi chiederete: “tutto questo per che cosa?” No, vi assicuro che ne vale veramente la pena. Anche i bambini sono rimasti a bocca aperta. Ricordatevi che venerdì è chiusa al pubblico.

abu dhabi con bambini fuori dalla moschea bianca

Divertirsi al Ferrari World

Un altra tappa “quasi” obbligatoria per chi si trova ad  Abu Dhabi con bambini o negli Emirati Arabi è il Ferrari World aperto dalle 11.00 alle 20.00 (si trova sull’isola di Yas). Lo dice una che di Ferrari proprio non se ne intende e nemmeno le ama, ma il parco è interessante anche per i non appassionati come me. Non parliamone dei bambini…è stato il delirio totale e anche noi genitori ci siamo veramente divertiti.

abu dhabi ferrari world

Se siete in un periodo di “alta stagione” vi consiglio di riservare i biglietti dal sito. Noi siamo stati fortunati e non abbiamo fatto colonna da nessuna parte.

Ci sono attrazioni per ogni età, dalle più temibili montagne russe (altezza minima 1,30 m o 1,50 m) alle varie macchine da corsa (altezza minima 1,20 m) ai giochi per piccoli. Inoltre ci sono anche simulatori, Ferrari vere da noleggiare per andare nel circuito (papà riservate prima), film in 4 D, auto da pulire, oppure potete giocare a  cambiare le gomme, Little Italy da vedere seduti in auto d’epoca, negozi e ristoranti, gomme giganti che girano a tutta velocità, parete d’arrampicata, vari modelli di Ferrari in esposizione e tanto tanto altro. Calcolate almeno 4 ore per vederlo (e provarlo) tutto.

abu dhabi ferrari world con bambini

Direttamente dal Ferrari World potete accedere al Yas Mall, il più grande shopping Center di Abu Dhabi. Sempre sull’isola di Yas (e sempre se vi rimane tempo) c’é il Waterworld, parco giochi acquatico.

Scoprire Masdar

Per gli appassionati di architettura ed energie rinnovabili, potete dedicare un giro alla famosa città di Masdar, la città del futuro. Si trova vicino all’aeroporto ed è praticamente costruita nella sabbia. La particolarità é che funziona esclusivamente con l’energia solare, con un’economia a emissioni zero e ovviamente non produce rifiuti. Non è grandissima, solo 6 kmq e nonostante la costruzione di Masdar è stata terminata, la città è praticamente deserta.

Noi abbiamo fatto un giretto di una decina di minuti, era molto ventilato per via di questa aria che viene prodotta utilizzando l’energia solare, e la sensazione era molto piacevole. Ci sono alcuni bar nella piazzetta, e vi è la possibilità di salire sulle macchine che viaggiano da sole, ma noi non le abbiamo trovate, peccato. Se siete interessati vi consiglio di informarvi bene prima.

emirati arabi, masdar

Vale la pena ammirare l’uso dei materiali utilizzati per gli edifici e lo stile architettonico all’avanguardia.

Andare in go-kart lungo la Corniche

Molto piacevole é anche la passeggiata lungo la Corniche, il lungomare asfaltato di Abu Dhabi che si estende per ben 8 km. Noi abbiamo noleggiato un go-kart a 4 posti e ce la siamo fatta pedalando e superando a slalom i passanti. Trovate ko-gart a noleggio, ma anche biciclette e veicoli vari lungo tutta la strada.

abu dhabi con bambini , cornicheAlla fine del lungomare si può ammirare il famoso Emirates Palace, lussuoso albergo in stile arabo, con l’ edificio principale lungo 1 km. Si può visitare all’interno ma anche qui ricordatevi che il “dress code” è molto rigido.

Trascorrere un po’ di tempo in spiaggia

Come vi ho già detto Abu Dhabi vanta un mare molto bello, per cui vi consiglio di abbinare il tour delle varie attrazioni, a dei momenti di relax in spiaggia. Se siete fortunati potete assistere i bambini potranno assistere alla schiusa delle uova di tartaruga sulle spiagge di Saadiyat (9 km di spiaggia).

abu dhabi spiagge

Andare all’Abu Dhabi Falcon Hospital

Per gli appassionati di falchi, vi segnalo che negli Emirati Arabi c’é l’Abu Dhabi Falcon Hospital , il più grande ospedale per falchi al mondo. Vi è anche un museo dedicato a questi tipici rapaci arabi e una struttura in cui questi uccelli possono volare liberamente. Si trova vicino all’aeroporto Internazionale  di Abu Dhabi.

Cosa non vedere ad Abu Dhabi con bambini

Anche ad Abu Dhabi non è tutto oro quello che luccica, e almeno un’attrazione di quelle più quotate davvero non vale la pena, soorattutto con bambini.

Heritage Village

Nonostante molte guide turistiche lo propongono, non mi sento di consigliare la visita all’Heritage Village. Si tratta di un piccolissimo villaggio (finto) che rappresenta la ricostruzione di un villaggio tradizionale degli Emirati Arabi. È situato alla fine della Corniche, sul lungo mare, in prossimità della ruota panoramica.

abu dhabi cammello

Ci sono un cammello mezzo decrepito, bancarelle di magliette con scritto “Abu Dhabi” e un signore che fa finta di lavorare il legno. Il tutto in mezzo a centinaia di turisti che scendono da enormi bus. Il solo vantaggio è che non si paga l’entrata, per cui non vi arrabbierete di aver perso i vostri soldi, se mai solo il tempo.

Gite fuori porta

La città di Abu Dhabi si presta in maniera ottimale per alcune interessanti gite fuori porta con bambini, e visto che gli emirati Arabi Uniti non sono molto grandi, si riesce a vedere parecchio

Tour nel deserto

Se è la prima volta che andate negli Emirati Arabi, vi consiglio vivamente di dedicare una giornata per un tour nel deserto. Potete scegliere se avventurarvi con un veicolo 4×4 saltando le dune di sabbia (ai miei figli e piaciuto moltissimo), fare una passeggiata con il cammello (che in realtà sono dromedari), avventurarvi con le tavole da surf (occhio alla sabbia che troverete perfino nelle mutande) o decidere di godervi il tramonto nel deserto cenando comodamente seduti nelle tende, guardando danze e spettacoli vari, in questo caso provate a  fumarvi la Narghilé  (voi adulti intendo…)

abu dhabi escursione nel desertoOasi di Al Ain

Un’altra escursione interessante negli Emirati Arabi è quella all’Oasi di Al Ain. Purtroppo noi l’avevamo programmata nei dettagli ma abbiamo dovuto rinunciare causa febbre bambini, non ce la sentivamo proprio di andare in giro un giorno intero con i bambini ammalati.

abu dhabi escursione ad al ain

Ma l’itinerario prevedeva: visita al Forte di Al Jahili, l’edificio più antico del paese, il famoso mercato dei cammelli, il souq e la visita nell’oasi.

Tempo di viaggio: ca. 2 ore da Abu Dhabi (160 km). Dicono ne valga la pena…

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.